Benvenuti!

Benvenuti! Qui troverete Libri e Film, con Trama (un po'), Recensione e Trailer

domenica 29 agosto 2010

- Letters from a Killer

- Genere: Thriller

- Produzione Statunitense - Anno 1998
- Regia: David Carson
-  Sceneggiatura: Nicholas Hicks-Beach
- Fotografia: John Alonzo
- Musiche: Dennis McCarthy

- Attori: Patrick Swayze, Gia Carides, Tina Lifford, Kim Myers, Bruce McGill, Elizabeth Ruscio, Mark Rolston

- Trama, Recensione e Trailer
Racconta di un condannato che si trova nel braccio della morte, Race Darnell (Patrick Swayze), secondo lui ingiustamente accusato di un crimine che non ha commesso. I giorni in quel posto orribile sono interminabili, specie per chi si ritiene innocente, le ore, i minuti, sembrano scanditi in modo angosciante nell'attesa di un evento drammatico che potrà solo porre fine alla vita. Race cerca di tenere la mente occupata tessendo un flebile filo che lo collega all'esterno, intrecciando una corrispondenza con ben quattro donne! Nessuna però sa dell'esistenza dell'altra e Race non si preoccupa più di tanto dell'imbroglio che crea ogni giorno di più nei confronti delle sue amanti virtuali, che al contrario, credono di avere un rapporto importante ed esclusivo con lui. Tanto pensa, quando mai potranno scoprirlo?
Le cose prendono invece una piega diversa, grazie all'opera solerte della sua avvocatessa riesce a riguadagnare la libertà. Fuori però, una sorpresa inaspettata lo attende, alcuni messaggi destinati alle quattro donne sono stati scambiati e questa situazione complica ulteriormente le sue già labili verità. Scampato al pericolo della pena di morte, dovrà vedersela con un'insidia non meno agghiacciante...

- Pellicola dotata di una trama davvero interessante, la sceneggiatura di Nicholas Hicks-Beach intreccia una storia che riesce a essere avvincente dall'inizio alla fine. Un buon livello di mistero tiene alta la suspance, gli accadimenti riservano delle sorprese, la vicenda sembra andare su una linea distinta, ma prende poi una piega diversa, così il presunto assassino può anche diventare vittina, un carcerato ormai libero può ritrovarsi ancor più prigioniero in una morsa di pericolo, ma fino al finale tutto si può ancora ribaltare, è questa la genialata del film.
Nei panni del protagonista Race troviamo Patrick Swayze, interprete della famosa pellicola Ghost - Fantasma, in questo caso in un ruolo meno romantico e più ingarbugliato. Il suo controverso personaggio riesce a suscitare confusione e più di un brivido.
Consiglio la visione, il film si fa guardare con dignità e riesce a essere molto avvincente.

1 commento:

Guadagna online

beruby.com - Guadagna acquistando online