Benvenuti!

Benvenuti! Qui troverete Libri e Film, con Trama (un po'), Recensione e Trailer

giovedì 24 marzo 2011

- Cocoon - L'Energia Dell'Universo


Genere: Fantascienza

Produzione statunitense – Anno 1985
Regia: Ron Howard
Soggetto: tratto dal libro di David Saperstein
Sceneggiatura: Tom Benedek

Attori: Don Ameche (Art Selwyn), Hume Cronyn (Joe), Wilford Brimley (Ben), Brian Dennehy (Walter), Tahnee Welch, Jack Gilford, Maureen Stapleton, Steve Guttenberg, Gwen Verdon, Jessica Tandy

Presentazione
Cocoon appartiene a quella fetta di cinema che ha raccontato storie fantastiche di esseri alieni, ma senza contaminazioni horror. Niente pericoli imminenti, terrore e violenza in questa trama, un po’ di amarezza forse sì, ma anche allegria, situazioni briose ai limiti del comico.

Trama, Recensione e Trailer originale
- Florida - In una casa di riposo per anziani, tre amici, Art, Ben e Joe, decidono di movimentare le loro noiose e lunghe giornate contravvenendo un po’ alle regole del buon senso, recandosi di nascosto in una piscina adiacente all'istituto.
Le lunghe nuotate segrete, sono per il trio di vecchietti un'occasione per rinfrescarsi ed evadere dalla monotonia della loro triste condizione.

A dir la verità, c'è qualcosa d'insolito in quella piscina, dei grossi massi adagiati sul fondo!
Paiono reperti archeologici prelevati dalle profondità marine, almeno a giudicare dalle incrostazioni di coralli e conchiglie che ne ricoprono la superficie.
Questa ipotesi è confermata dall’inaspettato arrivo di un certo Walter. Perchè purtroppo, durante una delle segrete incursioni, vengono scoperti proprio da quest'uomo, che rivela poi di essere il nuovo affittuario della piscina, da lui usata solo per custodire temporaneamente le strane formazioni.
A suo dire, altro non sono che lumache giganti recuperate dagli abissi del mare per ricerca scientifica!
La verità invece è un'altra e ben più straordinaria, ma i tre vecchietti non stanno lì a farsi troppe domande, almeno inizialmente.
A loro basta poter continuare a fare le rilassanti, giornaliere nuotate, per fortuna con l'approvazione del tollerante Walter, in cambio di discrezione e segretezza sui preziosi reperti. Art, Ben e Joe sono ben felici di come sono andate le cose, anche perchè non potrebbero più rinunciare alle salutari immersioni nella piscina. Si sentono rinvigoriti nella mente e nel corpo, è come se una seconda giovinezza avesse invaso le loro stanche membra. Quell'acqua ha davvero qualcosa di magico, deve essere senz'altro opera di quei lumaconi depositati sul fondo!
Cosa assurda e chi potrebbe mai crederci? Questo si ripetono i sempre più arzilli vecchietti.
Eppure, più passa il tempo, più i cambiamenti in positivo sono evidenti.
Ormai ne succedono delle belle, tra balli e scorribande notturne, poiché anche altri amici si sono accorti degli strabilianti benefici dati da quelle nuotate e hanno voluto per forza approfittarne.
Sì, la cosa doveva restare segreta, ma ormai il danno è fatto e poi Art, Ben e Joe sanno che Walter è via tutto il giorno per le sue ricerche in mare, sul battello per la pesca d'altura che ha noleggiato per l'occasione, insieme al pilota Jack Bonner!
Anche quest'ultimo comincia ben presto a notare qualcosa di strano e a farsi delle domande.
La verità salterà fuori pian piano, meravigliosa e inaspettata.
Le distanze siderali, il passato, il futuro, luminosi esseri alieni, saranno gli argomenti che intrecceranno il seguito della trama.

- Questo film ha più di due decenni e mezzo, ma non li dimostra.
Forse perché affronta il tema sempre attuale della giovinezza che prima o poi svanisce e il desiderio insito in ogni essere umano di poter trovare un elisir di lunga vita.
Inoltre, la domanda "siamo soli o no nell'universo?" ha spesso ispirato la fantasia di registi che hanno poi intrecciato le loro trame con la presenza di esseri extraterrestri, quasi sempre aggressivi e terrificanti, raramente pacifici e poco pericolosi.
La cinematografia di fantascienza si potrebbe dividere in due gruppi distinti, quella con i cattivoni tipo "Alien", "Predator", distruttivi tripodi alieni da "Guerra Dei Mondi" e quella fatta di pellicole più soft come "Incontri Ravvicinati Del Terzo Tipo" e il mitico "ET".
"Cocoon" rientra senza dubbio nella seconda categoria.
Il regista Ron Howard si è ispirato al romanzo di fantascienza, dall'omonimo titolo, scritto da David Saperstein.
La storia raccontata è abbastanza semplice, ma anche insolita e divertente.
Non più bambini, come in ET, a creare un contatto con esseri extraterrestri, ma arzilli e intraprendenti vecchietti.
Sono loro che movimentano le scene con situazioni stravaganti, bizzarre, ai limiti del grottesco.
Tutto in fondo, per cercare di trasmettere la bellezza della giovinezza e della vita.
Le eteree creature aliene fanno capolino tra le scene, con i loro segreti straordinari, ma riescono a oscurare appena i fin troppo vispi protagonisti, Ben, Joe e Art, interpretati ottimamente da Wilford Brimley, Hume Cronyn e Don Ameche.
Quest'ultimo, in particolare, ha incontrato molto il favore della critica, tanto da ricevere un Oscar!
A proposito di premi, un'altra ambita statuetta è stata consegnata al film per "I migliori effetti speciali visivi".
Basterebbe già questo per consigliare la visione del film, che ci tengo a ricordare, è assolutamente privo di scene cruente e può regalare un paio d'ore di rilassante divertimento, lasciando forse un velo di tristezza, ma la consapevolezza che ogni attimo del nostro tempo è prezioso e la vita, vale sempre la pena di essere vissuta, in quanto all'elisir d'eterna giovinezza, beh, a chi non piacerebbe!

- Durata del film: 112 minuti

8 commenti:

  1. Non so se il commento sia passato cara Tizyana.
    Ripeto questo film lo ho visto 2 volte e mi a affascinato, bellissimo sembrava non un fantascenza ma che fosse vero.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Ciao Tiziana anch'io l'ho visto piu' di una volta, bellissimo film, bravi attori, un film per tutti carino, ciao grazie baci rosa a presto buona serata.)

    RispondiElimina
  3. Bè un classico...molto carino e gradevole da rivedere ;D
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. I tuffi in piscina sono una cosa incredibile... bel film.

    Baci e buon venerdì!

    RispondiElimina
  5. e' un bel film!! ciao tiziana un abbraccio, ti auguro un felice weekend ;)

    RispondiElimina
  6. Non l'ho visto, ma dalla tua recensione sembra una trama oltremodo avvincente!
    Un abbraccio e buon weekend.
    Ambra

    RispondiElimina
  7. Sì, mi sembra un film da vedere. E da consigliare.

    RispondiElimina
  8. Un film della mia infanzia, quando in parrocchia facevano cineforum. Avevo 13 anni quando l'ho visto, ma c'ho messo un bel pò per lasciarlo indietro. Spero di non doverlo rivedere da vecchio, per non dover sognare.

    RispondiElimina

Guadagna online

beruby.com - Guadagna acquistando online